Edinost

Edinost, società politica fondata a San Giovanni di Trieste il 1º novembre 1874, quando furono scritte le regole ed eletto il comitato fondatore. Sino al primo congresso plenario del febbraio 1875 fu guidata da Štefan Nadišek.

In seguito ne sono stati presidenti: Ivan Bizjak (1875), Ivan Nabergoj (1875-91), M. Mandić (1891-1905), Ivan Goriup (1905-07), Otokar Rybář (1907-10) e J. Wilfan (1910-28). Le attività della Edinost erano coadiuvate dalle organizzazioni, istituzioni e società degli Sloveni triestini. All'inizio operò a Trieste e circonadario, successivamente anche in Istria e nel Litorale e in seguito alla Prima guerra mondiale in tutta la Venezia Giulia. La Edinost difendeva gli interessi nazionali degli Sloveni e dei Croati cercando al contempo di giungere ad una parità di diritti con gli Italiani. Partecipava attivamente alle elezioni ed aveva i propri membri nei consigli comunali, regionali e statali (il Partito popolare croato-sloveno).

A Capodistria l'8 gennaio 1876 uscì il primo numero del giornale Edinost, foglio politico degli Sloveni di Trieste e del Litorale, degli Sloveni e Croati dell'Istria, che usciva prima come bisettimanale, e dal 1880 come settimanale, dalla seconda metà del 1882 due volte a settimana e dal 1894 tre volte alla settimana. Nel mese di aprile 1898 è diventato quotidiano con due edizioni, e dal 1900 un quotidiano di tipo classico con un'edizione. Il foglio già dall'inizio accentuava l'indipendenza, la passione per la libertà, l'amore per la pace, il carattere popolare e la laicità. Questo tipo di concezione è stato seguito sino alla fine, e di conseguenza erano soventi le polemiche con lo strato sociale di vedute clericali. L'Edinost fondò il 2 aprile 1898 l'omonima Tipografia cooperativa, che era di sua proprietà. I redattori responsabili erano: Ivan Dolinar, Franc Cegnar, Viktor Dolenc, Lovro Švab, Avgust Kermavner, Makso Cotič, E. Besednjak e Filip Peric. Nel settembre 1928 il regime soppresse violentemente la società Edinost e vietò la pubblicazione del foglio.

 

BIBLIOGRAFIA: Edinost (Trst), jubilejna številka ob 50-letnici prve številke (1876–1926), 17. I., 1926.

M. Pahor