Lanischie

Lanischie, paese sulla Ciceria, 11km a est di Pinguente (45°24′N; 14°07′E); 94 abitanti (2001), sede dell'omonimo comune. Si trova sulla strada che conduce da Lupogliano verso Raspo  e altri paesi  della Ciceria, su un pendio soleggiato (542m s.l.m.), al confine di un campo fertile.

A causa dello Scarso collegamento stradale il paese fu ben difeso, ma per lo stesso motivo si sviluppò malamente. L'economia si basa sull'agricoltura, nel passato sull'allevamento del bestiame, sulla produzione di carbone da legna e imballaggi in legno (la fabbrica venne chiusa nel 2002). Nel Medioevo il comune contadino apparteneva alla Signoria di Raspo. Viene nominato per la prima volta nel 1358 con il nome deformato di  Harlani, e nel 1394 passa sotto il dominio di Venezia. La chiesa parrocchiale di S. Canzia, Canziana e Canzianile è stata costruita nel 1927 sopra a quella più antica del 1609, della quale è rimasto il vecchio campanile massiccio. Nell'iscrizione incastonata nel muro del campanile, che deriva dalla facciata della vecchia chiesa, sono scritti i costruttori della chiesa barocca, ovvero il mastro domestico Gašpar Marković e suo figlio Giovanni. Nella chiesa si trovano un crocifisso ligneo in stile gotico e tre altari in marmo, portati dalla cattedrale triestina di S. Giusto nel 1928.

BIBLIOGRAFIA: B. Jakovljević, Iz prošlosti Lanišća, Vodica i Račje Vasi, Buzetski zbornik, 2001, 27.

R. Matijašić

Komentari

    Trenutno nema objavljenih komentara.

Ostavi komentar

* Slanjem komentara prihvaćate Pravila obrade Vaših osobnih podataka (e-mail i IP adresa). cancel reply


Literatura

B. Jakovljević, Iz prošlosti Lanišća, Vodica i Račje Vasi, Buzetski zbornik, 2001, 27.

Slučajna natuknica

Lupogliano